LOCANDINA STEAM REGIONE EMILIA ROMAGNA

SE SON STEAM…FIORIRANNO

Progetto ai sensi dell’art. 25 della L.R. 12/2003 e ss.mm.ii. –

I luoghi della conoscenza e della ricerca per nuovi approcci alle discipline STEAM – delibera di Giunta regionale n. 1517 del 17/09/2018

Le classi terza e quinta del plesso di Dogato partecipano al progetto finanziato dalla Regione Emilia Romagna che coinvolge l’Istituto comprensivo di Ostellato, capofila, insieme agli istituti di Mesola, Codigoro e Argenta.

Le classi partecipano con due progetti innovativi che prevedono l’uso del gaming applicato alla didattica per la precisione gli studenti useranno Minecraft Education Edition.

La classe terza con questo progetto ha aderito alla sperimentazione INDIRE sull’utilizzo di Minecraft in classe in un’ottica che vede sempre più l’affermarsi di una didattica costruttivista- costruzionista. I bambini stanno lavorando alla costruzione di un paese ideale dopo avere ampiamente discusso e analizzato come secondo loro dovrebbe essere un luogo per definirsi tale. Si sono affrontati in questo modo alcuni temi importanti e di grande attualità per arrivare a decidere di progettare in modo ecosostenibile gli edifici, prevedere la presenza di campi e fattorie biologiche per il sostentamento umano a km zero, decidere per una mobilità in cui sono pedoni, biciclette e auto elettriche a guida autonoma a girare in strada. Alla fase progettuale su carta che prevede il disegno di una mappa in rapporto 1/1 – un centimetro quadrato corrisponde ad un cubetto di Minecraft – degli edifici privati e degli edifici e spazi pubblici seguirà la fase costruttiva sulla piattaforma Minecraft. I bambini lavoreranno in piccoli gruppi e saranno tenuti a rispettare il progetto cartaceo, i tempi e le regole stabilite per l’uso dei materiali di costruzione. In questo modo faranno esperienza del team working, una competenze sempre più richiesta nel mondo del lavoro. Al termine della fase costruttiva tutti gli oggetti verranno stampati con la stampante 3D e verranno posizionati sulla mappa cartacea sulla quale potranno muoversi, dopo un’opportuna programmazione, dei piccoli robot a simulare le auto del futuro.

La classe quinta lavora invece alla riproduzione della Pieve di San Vito. L’edificio verrà riprodotto utilizzando i cubetti di Minecraft per ottenerne un modello che verrà stampato con la stampante 3D. Si lavorerà in generale alla valorizzazione del monumento disegnando con un programma per la stampa 3D un gadget della pieve. Inoltre si realizzerà un’audioguida che potrà essere fruita tramite un qualsiasi dispositivo mobile connesso ad internet e per finire verrà rinnovato il depliant in italiano e inglese che la scuola aveva predisposto alcuni anni fa e donato al comune di Ostellato.

I progetti saranno presentati all’Amministrazione comunale, alle famiglie e alle associazioni che sostengono l’atelier creativo di istituto.

Print Friendly, PDF & Email